Netsens s.r.l.


Netsens s.r.l. produce dal 2004 sistemi di monitoraggio per agricoltura, meteorologia ed ambiente ed i relativi prodotti trovano vaste aree di applicazione. Ha la propria sede in Sesto Fiorentino (Firenze), dove si svolgono le attività amministrative ed operative, incluse progettazione, produzione e collaudo dei propri sistemi.

 

 

L’azienda opera con sistema di qualità certificato secondo ISO 9001:2015 e certificazione ambientale ISO 14001:2015, ed è notificata per la produzione di apparati secondo la normativa ATEX e con il marchio di qualità MET. Netsens dispone di soluzioni tecnologiche proprietarie, basate su piattaforme hardware proprietarie che integrano comunicazione 2G/3G/4G ed Internet of Things (IoT), facilmente installabili e senza alcuna necessità di infrastrutture di comunicazione o di rete elettrica. Inoltre, sviluppa e produce anche i principali sensori, per offrire soluzioni “end-to-end” chiavi in mano, con prodotti che possono essere personalizzati.

 

 

Per l’accesso ai dati Netsens via web ha realizzato la piattaforma cloud LiveData, che include avanzati livelli di analisi ed elaborazione dati (come i sistemi di supporto alle decisioni (DSS), progettati per un funzionamento continuo e con ridotta manutenzione, anche in ambienti ostili, e sono progettati su hardware completamente proprietario per poter garantire ricambi e manutenzione anche sul lungo termine. All’interno del progetto SUMA, NETSENS è responsabile di attività volte alla progettazione, creazione e sviluppo di prototipi dell’infrastruttura di acquisizione dati e comunicazione del Sottosistema di monitoraggio ambientale, comprendente circuiti di condizionamento e di interfacciamento.

 

 

Gli asset tecnologici che l’azienda intende sviluppare sono legati alla comunicazione wireless secondo i paradigmi dell’Internet of Things (IoT), che consente di dislocare sistemi di rilevamento e sensori nel territorio, realizzando reti ad-hoc indipendenti da altre infrastrutture (dati ed energia); sensori per la misura della qualità dell’aria (sensori elettrochimici ed NDIR per la concentrazione di gas, sistemi per il rilevamento del particolato); sistemi di remotizzazione dei dati in tempo reale (su piattaforme 4G e “5G ready”); interfacce di interscambio dati (API) per l’integrazione con gli altri Sottosistemi tra cui la piattaforma informatica SUMA.

 

 

Le aspettative che l’azienda si pone riguardano la possibilità di realizzare prototipi avanzati su ciascuna delle tecnologie abilitanti sopra indicate, con lo scopo di ottenere dei dimostratori avanzati che possano essere velocemente portati a livello di produzione, sia dei singoli Sottosistemi (sensori, reti dati), sia del sistema nel suo complesso. È di particolare importanza la possibilità di riutilizzare anche singole componenti del sistema oggetto di sviluppo per ampliare le funzionalità dei propri prodotti.